Tramonto

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ASICS GEL FUJITRABUCCO7 2 thumbASICS GEL FUJITRABUCCO7 1 thumb

UPDATE 24.08.2020: secondo allenamento

Sara' l'eta' che avanza e con essa la poca volgia di soffrire... sara' quel che sara' ma dopo le ultime corse oltre le due ore sui sentieri pieni di sassi delle montagne di casa, ho deciso di comprare un paio di scarpe piu' protettive, almeno per gli allenamenti lunghi. Le Sportiva Bushido II sono perfette, e non le cambierei mai. Ma per gli allenamenti trovo inutile soffrire ed arrivare a casa con i piedi doloranti, da qui la scelta di prendere un altro paio di scarpe. In realta' ho sempre avuto delle scarpe piu' protettive per gli allenamenti lunghi (La Sportiva Ultra Raptor, La Sportiva Akira) ma questa volta mi sono capitate sott'occhio delle ASICS Gel FujiTrabucco 7 ad un prezzo davvero invitante.

Ho deciso di provarle nonostante la mia attitudine a non cambiare.

ASICS GEL FUJITRABUCCO7 2 thumbASICS GEL FUJITRABUCCO7 4 thumbLa prova e' stata abbastanza veloce, le sensazioni subito buone. Ho provato la taglia 8UK che e' la taglia che prendo sempre per le scarpe La Sportiva ma mi sembrava leggermente grande sebbene il commesso mi avesse detto che vestono strette. So che Sportiva veste molto stretta per cui provo comunque un mezzo numero in meno. Le 7UK mi sembrano davvero perfette. Le indosso per qualche minuto e decido che vale la pena provarle anche in considerazione del buon prezzo (84,00 €). Tra le altre cose la colorazione verde/gialla (le foto ingannano) mi piace molto... cosi' mi ritrovo con un paio di scarpe ASICS. I ricordi vanno subito alle Brooks Cascadia che non sono riuscito a tenere nemmeno per 8 chilmetri.... e ai test fatti con le Tecnica e con le Hoka... Tutti dall'esito negativo, da qui la decisione di non cambiare e comprare sempre La Sportiva che non mi ha mai deluso. Ma le cose cambiano, il tempo passa e probabilmente anche il mio modo di correre e' cambiato dopo l'incidente. Sebbene stia riprendendo ad allenarmi in modo assiduo e controllato, non credo arrivero' piu' ai livelli di qualche anno fa (tra le altre cose proprio oggi facebook mi ha ricordato che 5 anni fa ero arrivato 10 assoluto ad una vertical in valcamonica!).... Poco importa, la voglia di correre c'e', di ASICS GEL FUJITRABUCCO7 5 thumbASICS GEL FUJITRABUCCO7 6 thumbsoffrire (per la fatica) c'e', quindi il divertimento e' assicurato. E' ferragosto e' so che a pranzo mangero' piu' del dovuto, per cui decido che e' il caso di provare le mie nuove scarpe. Parto abbastanza presto e capisco subito di aver stretto troppo i lacci, mi fermo, li allargo un pochino e riparto. I sentieri sono quelli che mi hanno spinto a prendere scarpe piu' protettive, pieni di sassi, tipici delle montagne di casa (le Orobie). Le sensazioni sono buone, sento subito la rigidita' della suola ma anche la piacevole sensazione di protezione e di ammortizamento. Il tempo a mia diposizione non e' moltissimo, salgo da Carenno fino a Boccio per la mulattiera che parte alla Chiesina dei Morti, poi alla Forcella e poi al lagetto del Pertus. Da qui salgo al Sacrario del Monte tesoro per la DOL. Mi godo per qualche minuto il panorama, riprendo fiato e scendo. In discesa apprezzo immediatamente la protezione che forniscono queste ASICS Gel FujiTrabucco, la tomaia e' resistente e non fa sentire i sassi lateralmente, la suola e' spessa e ben ammortizzata, sembra di correre sulla ghiaia. Spingo un pochino per vedere come si comportano e mi piacciono, mi danno sicurezza. Hanno la suola davvero rigida e questa cosa in un paio di occasioni rischia di farmi appoggiare male il piede perche' quando l'appoggio e' molto instabile, tendono a scaricare la forza facendo leva sulla caviglia. Mi ci abituo abbastanza in fretta e mi diverto per tutta la discesa. Son 900 metri di dislivello per 9km totali, vado e torno in 1h 27m. Per ora sono soddisfatto dell'acquisto. Nei prossimi giorni avro' ovviamente modo di capire meglio se sono davvero la scarpa giusta per me. Seguiranno aggiornamenti.

UPDATE 24.08.2020: secondo allenamento

Ho usato per la seconda volta le ASICS Gel FujiTrabucco 7 e devo dire che confermo le sensazioni del primo test. Il percorso era lo stesso, le gambe un po cotte dalla pedalata lunghissima del giorno prima ma l'appoggio sullo sconnesso pieno di sassi non ha dato fastidio per niente. Provero' appena riesco a fare un lungo per vedere se la sensazione di protezione dura. Comunque sempre piu' convinto che sia stato un ottimo acquisto!

Comments powered by CComment