Paradiso

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

CampMinimaIISL5 thumbLogoCAMP thumbCercavo una tenda leggera ma comoda. Che desse la possibilità di cambiarsi al suo interno, insomma. Un bivacco, seppur imbattibile dal punto di vista della leggerezza, non mi dava possibilità di fare altro se non dormirci. La Camp Minima I SL mi piaceva molto, ma era davvero poco più di un bivacco e, soprattutto, pesa "solo" 360 grammi in meno rispetto alla versione a due posti (960 contro 1320gr). Si, lo so, non sono pochi, ma le dimensioni interne della II sono di tutto rispetto: 125x220x95cm. E' l'altezza che fa la differenza.... 95cm contro i 65 della monoposto. Diciamo che nella II ci si può "girare". Si può stare seduti comodi per mangiare qualche cosa o cambiarsi in caso di pioggia.


CampMinimaIISL3 thumbE' una due teli e non ha le falde a terra, non è quindi adatta a condizioni atmosferiche estreme (neve, pioggia o vento forti). Ha però una struttura robusta, i pali sono in alluminio 6063, il telo esterno in nylon ripstop 30 denari con resistenza ad una colonna d'acqua di 2000mm (è sorprendentemente sottile, sembra davvero molto delicato anche se sulla carta non dovrebbe esserlo). Il pavimento è nylon 190t/n con resistenza ad una colonna d'acqua di 5000mm. Le dimensioni esterne sono: 135x300x100, da chiusa misura 31x16cm. Il telo interno è in zanzariera (altra caratteristica che la rende inadatta a determinate condizioni atmosferiche, garantendo ottima traspirazione ma scarsa protezione). Non ha struttura portante, per cui se non si piantano i picchetti non sta in piedi. Dimenticatevi di montarla su cemento, roccia o qualsiasi altra situazione che non consenta di fissare i tiranti. I picchetti sono cortissimi, 10 cm credo, e vanno bene solo per terreni compatti e, ancora una volta, condizioni metereologiche non proibitive. L'ho provata sia in inverno che in estate, in entrambi i casi si è dimostrata all'altezza della situazione.
Durante una leggera nevicata a circa 800mt di altitudine ho passato una notte tranquilla (in un sacco marmot pinnacle con confort -17) senza una goccia di condensa. VideoYouTube thumbLa temperatura esterna era di circa -2 ed internamente era di circa 4 gradi. Avevo un sottotenda artigianale (isolante edile) ed un materassino thermarest pro lite plus regular. Diciamo che non è assolutamente una tenda invernale ma, se ben attrezzati, può essere usata per passare una notte o due senza portarsi sulle spalle pesi inutili.
In estate ho dormito a quota 1800mt su un prato con solito sottotenda, sacco mammut sphere alpine spring confort -1, materassino camp essential light mat. Nottata agitata per via della gara del giorno dopo, per il resto tutto perfetto. Clima ideale e anche in questo caso zero condensa. Il montaggio e smontaggio della tenda è molto veloce, si perde un pochino di tempo a piantare i picchetti ma è questione di un paio di minuti.
In conclusione direi che è una gran tenda per le emergenze o per passarci una/due notti in qualsiasi condizione metereologica (alluvioni, tempeste di neve o uragani esclusi). Ottima per un trekking lungo a bassa quota d'estate, in alta quota giusto per una/due notti. In inverno, ripeto, è d'obbligo avere ottimi materiali.

Comments powered by CComment