Stampa
Categoria: Race Report
Visite: 1190
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

PrimaDellaGara thumbQuantoNevica thumbA Lecco piove, piove tantissimo.... Mi chiama Jacky e mi chiede se sono proprio sicuro di voler andare... Non siamo vicini ed è l'orario di punta, per cui anche la trasferta in macchina ci spaventa un po. Ci hanno detto in tanti che questa è la gara più bella del circuito, ci sono 4 cambi di assetto... Sappiamo che su nevica ed ha nevicato per cui decidiamo di andare lo stesso! Si parte col traffico chiacchierando del più e del meno. Arriviamo come al solito sul filo del rasoio, ci cambiamo in macchina e ci avviamo verso la pista. Si può salire in seggiovia (la partenza è a metà pista)... valutiamo la possibilità di salire con le pelli per riscaldarci ma la scartiamo perché abbiamo paura di non fare in tempo ad iscriverci.

Che seggiovia sia! Ovviamente prendiamo freddo, non molto a dire il vero, ma l'aria è frizzante! Arriviamo al rifugio e ci iscriviamo, il tempo di sistemare quattro cose e usciamo a fare riscaldamento. Teniamo la giacca antivento ma il clima è perfetto, non fa freddo e la neve non bagna e non si appiccica alle tutine. Siamo indecisi se tenere o meno l'antivento per la discesa ma alla fine optiamo per lasciarlo al rifugio. Ancora un minuto e si parte! I primi si sono già posizionati sulla linea di partenza, noi restiamo un po indietro spostati a destra. Due raccomandazioni e VIA! Partenza di corsa, gli sci sbattono a terra con forza e fanno un rumore sordo. Corriamo per un gran tratto perché la pendenza è minima. Poi lasciamo scorrere gli sci ed inizia la pendenza. Jacky allunga, io non sforzo. Il gruppo è enorme e non è facile nemmeno superare perché si esce dalla traccia e si fa più fatica. Quando vedo un buco mi ci infilo e passo una o due persone. Il ritmo è alto ed io non mi sento al 100%... comincia a fare fatica ma per fortuna la zona cambio è vicina. Stringo i denti e arrivo in cima col fiatone. Tolgo le pelli, alzo lo sportellino della talloniera, blocco gli scarponi, li aggancio ed infilo le pelli nella tutina. PRONTO! Spingo a braccia fino a dove inizia la discesa e via, velocissimo! Sono in mezzo a molti altri atleti e ci vedo benissimo anche se la mia frontale non è potentissima. Supero qualcuno e rischio anche di cadere finendo in neve fresca senza accorgermene. Inizia un traverso in falsopiano e mi metto in scia ad un altro ragazzo. Arriviamo al rifugio molto lenti, spingo di braccia e lo supero. Inizia la seconda parte della discesa. Sono con un altro partecipante e vedo grazie alla sua frontale (hanno tutti degli abbaglianti!!). Arriviamo in fondo e si fa il secondo cambio: via uno sci, sposto lo sportellino della talloniera, apro la leva degli scarponi, metto le pelli, aggancio gli scarponi e via! Il gruppone si è un po sparpagliato, saliamo da una stradina senza molta pendenza, sto meglio di prima e spingo un po di più'. Appena prima del cambio di pendenza mi supera un gigante che un bel passo... decido che sarà la mia lepre. Non lo mollo, superiamo molte persone (lui esce dalla traccia e batte, io lo seguo). Nevica moltissimo e non si vede niente in giro. Non conosco il tracciato e non so quanto manchi alla fine della salita. QuantiSci thumbComincio a soffrire il ritmo del gigante ma non voglio mollarlo. Superiamo ancora e saliamo spediti. La traccia fa una curva a destra e poi spiana. Allungo la falcata per non perdere contatto ma le gambe iniziano a farmi male, accorcio ed aumento il ritmo. Non so quanto manca ma non credo molto. Non lo perdo, capisco che anche lui non ne ha più quando cerca di superare e non riesce. Vedo in lontananza la zona cambio, meno male! Arriviamo, perdo di vista il gigante, cambio assetto velocemente ed inizio la discesa. Ho davanti a me due atleti, li supero quasi subito, resto solo. Non vedo nulla, rischio di sbagliare strada ma per fortuna mi ricordo del traverso, lascio correre gli sci e scendo veloce nel falsopiano. Maledico la mia torcia ma per fortuna sono al rifugio. Si scende ancora un DopoLaGara2 thumbpezzetto... altro cambio e arrivo in salita. Metto le pelli e faccio tutto a dovere, riparto correndo e di fianco a me c'è un atleta che non vuole farsi superare e corre forte anche lui. Io non mollo, dentro di me mi dico che devo passarlo! Spingo, vedo il traguardo a poche decine di metri, riesco a staccarlo ma continuo a correre forte. Arrivo al traguardo, passo il chip e continuo a sciare verso l'alto. Lo scatto finale mi ha provato, se mi fermassi di botto soffrirei il triplo. Risalgo un gran pezzo la pista fino a che respiro e cuore non riprendono a funzionare a ritmi normali. Giro, scendo senza nemmeno togliere le pelli e vado al rifugio. Sono soddisfatto della gara! Avevano ragione a dire che ne valeva la pena! Pensavo di andare peggio nei cambi ed invece non sono andato così male... Trovo Jacky che ha finito da qualche minuto, beviamo the, ci spogliamo ed andiamo a mangiare nella sala dall'altro lato del rifugio. Incontro molti amici, tutti contenti per la bella serata passata sugli sci!

Risultato: 93esimo assoluto; 52esimo di categoria in 48' 56"

Guarda il tracciato su Garmin Connect